Tornata dalle vacanze?

Ecco che sono finite le vacanze e ti ritrovi a disfare le valigie e a dover lavare la maggior parte del contenuto.

NON PROCRASTINARE

concediti una mezz’ora per smaltire il viaggio e poi inizia subito a disfare le valigie. Rimandare non lo renderà più divertente e finirebbe con sovrapporsi alle dinamiche quotidiane. Se ne hai la possibilità puoi dedicare il giorno dopo ai lavaggi e alle pulizie, ma se sei tra coloro che rientrano la domenica e tornano al lavoro il lunedì, allora cerca di suddividere il lavoro durante la settimana, così avrai il weekend per rilassarti!

Inizia con dividere i panni sporchi dalle cose pulite, se ce ne sono. Se il tuo armadio è già ordinato questa operazione sarà velocissima poiché sai già dove ricollocare gli indumenti. Se non lo è ma vorresti tanto che lo fosse, contattami e troveremo una soluzione!

Io considero puliti gli indumenti MAI utilizzati. Quelli che sono stati indossati una volta o due, anche se non sembrano sporchi, meritano o un risciacquo rapido o almeno di aver preso aria.   

Ricordati di dividere i capi da lavare a seconda del colore e del materiale!

Costumi:vlavali con un programma delicato max 30 gradi, con un detersivo adatto (per capi sintetici) NO AMMORBIDENTE. Io per lavare i costumi di diverso colore tutti insieme uso qualche foglietto acchiappacolore, non si sa mai.  

Mi raccomando stendili bene (io evito l’asciugatrice) e lascia che si asciughino completamente prima di riporli o rischi che prendano cattivo odore. Ricordati di slacciare tutti i laccetti e fiocchi vari e riponili in sacchetti di tessuto o contenitori in stoffa o cartoncino. Io ci infilo anche un sacchettino di lavanda essiccata cosi tiene lontano animaletti sgraditi e profumano.

MAI IN SACCHETTI DI PLASTICA perché il costume deve respirare. 

Copricostumi:devono essere lavati con lo stesso procedimento dei costumi, divisi per colore possibilmente e se in fibre naturali puoi aggiungere un pochino di ammorbidente. 

Delicati chiari / delicati scuri / delicati colorati:(qui puoi mettere anche l’intimo però ricorda che i reggiseni hanno i gancetti e se non li isoli in sacchettini a parte potresti rovinare gli altri capi) Lavaggio max 30 gradi, programma delicato con detersivo per capi delicati o le tabs. Metti un po’ di ammorbidente. 

Biancheria di cotone bianca:(t_shirt con mini stampe, scritte etc., salviette, biancheria intima resistente) 

Mi raccomando solo cose bianche: rosino chiaro o giallino chiaro NO. Se volete mantenere il bianco candido mai mischiare capi di altri colori anche se chiari. Ecco perché a volte vi ritrovate con magliette bianco-grigiastre e opache. 

I bianchi di cotone sono gli unici indumenti che lavo con il detersivo in polvere a 40 gradi, di norma con un programma per cotone. Metti un po’ di ammorbidente.

Capi chiari di cotone o capi scuri di cotone: lavali a 40 gradi con le tabs o un detersivo liquido e un po’ di ammorbidente. 

Se preferisci soluzioni eco/bio, al posto dell’ammorbidente puoi usare l’aceto bianco oppure esistono vari detersivi in commercio, a questo argomento dedicherò più attenzione in futuro. 

Mentre la lavatrice fa il suo lavoro tu puoi continuare a riordinare il resto. Un’altra cosa che spesso si rimanda è il riordino dei beauty case. Rimettere tutti i vari barattolini al loro posto è davvero una grande scocciatura. Molti prodotti spesso sono utilizzati a metà e sono doppioni di quelli lasciati a casa e già in uso. Mettili davanti agli altri negli armadietti o nella doccia cosi saranno i primi ad essere usati. 

Ricordati di riporre nell’armadietto apposito i farmaci che ti eri portata in vacanza onde evitare di farli scadere dimenticati in qualche cassetto perché riposti di fretta: “li metto qui poi li sposto quando ho tempo”.

Scarpe: quelle eleganti o per occasioni speciali (matrimonio dell’amica) consiglio di pulirle e riporle nelle loro scatole. Le scarpe per uso quotidiano dopo una semplice pulizia torneranno subito nella scarpiera. Quelle sportive o parecchio sporche, aspetteranno il loro turno di pulizia. So che sembra un lavoro lunghissimo ma vi assicuro che fatto subito, dopo qualche viaggio diventerà routine. E non appena tutto sarà in ordine, vi sentirete un po’ affaticate ma felici.

Leave a Reply